Sidel e Mechinno “Facciamo squadra di fronte a richieste sfidanti.”

Marzo042021

Sidel, colosso italiano nell’Industrial Machinery, si affida al know-how di Mechinno dal 2006.

Fra i primi clienti di Mechinno che si sono affidati ai nostri servizi di consulenza ingegneristica vogliamo ricordare Sidel, colosso del settore Industrial Machinery, che dal 2006 si affida al know-how delle nostre risorse coinvolgendoci sempre più in progetti sfidanti che richiedono una customizzazione.

Sidel è fra i leader nella fornitura di linee produttive e soluzioni per il confezionamento di bevande, alimenti, prodotti per la cura della casa e della persona.

Con oltre 170 anni di esperienza e 40.000 macchinari in 190 Paesi, si posiziona fra le eccellenze italiane dell’Industrial Machinery.

Mechinno, che attraverso le proprie risorse di altissimo profilo ingegneristico offre servizi di consulenza alle imprese, è al fianco di Sidel per trovare assieme soluzioni puntuali e su misura.

Durante questi anni, le nostre risorse hanno supportato Sidel sia off-site, dall’Headquarters di Mechinno, che on-site, direttamene presso la sede del cliente, dove vengono prodotti lavabottiglie e pastorizzatori.

Oltre a lavorare su progetti standard, i nostri disegnatori meccanici e specialisti di produzione si sono distinti, supportando l’ufficio tecnico di Sidel, su progetti che richiedevano modifiche ad-hoc.

Di seguito menzioniamo i più significativi, nonché i più sfidanti assieme a D. Basso, Project Manager di Mechinno e Designer per Sidel da 11 anni.

D. Basso ricorda: “Nel 2019 abbiamo rilasciato il progetto di una classica lavabottiglie Hydra personalizzandolo con l’inserimento di un modulo contente un acido corrosivo.

Solitamente le lavabottiglie sono destinate a produttori di bevande come birra o succhi, mentre questo cliente, un famoso produttore d’acqua minerale italiano, aveva bisogno di inserire nella lavabottiglie un additivo acido idoneo alla pulizia delle bottiglie destinate al nuovo riempimento di acqua minerale.

Un progetto simile non era mai stato sviluppato in Italia e ha richiesto estrema precisione in quanto l’acido corrosivo per la pulizia del vetro non poteva contaminare gli altri moduli che componevano la macchina.”


Le esigenze dei clienti hanno tutte le loro peculiarità, ma alcune possono essere più complesse di altre: “Un altro progetto completamente creato sulle esigenze del cliente lo abbiamo rilasciato lo scorso anno, quando un cliente in Asia ha emesso l’ordine per una lavabottiglie a carico estremamente veloce.” continua D. Basso: “di media una lavabottiglie carica fra le 60.000 e 70.000 bottiglie l’ora, mentre in questo caso è stato richiesto un carico per una produzione di 100.000 bottiglie all’ora.

Per soddisfare le esigenze del cliente, Sidel e i consulenti Mechinno hanno rinnovato un progetto di lavabottiglie classico adattando i parametri della macchina così che potessero sostenere un ingombro più ingente, ma mantenendo la struttura della linea come da progetto standard.

Un lavoro portato a termine con successo, ma che ha impegnato molte risorse per arrivare alla soluzione del problema.”

Concludiamo infine con le modifiche effettuate su un pastorizzatore Swing richieste da un famoso birrificio Belga.

“Solitamente ogni bevanda ha un proprio pastorizzatore, siccome questo processo di risanamento termico si diversifica in base alla tipologia di liquido” ci informa D. Basso, “Il pastorizzatore contiene una vasca interna per l’acqua che durante il procedimento di pastorizzazione verrà spruzzata sopra le bottiglie sigillate, alla temperatura stabilita in base al prodotto contenuto dalle bottiglie.

In questo caso il cliente richiedeva un unico pastorizzatore per due prodotti diversi, così Sidel assieme ai nostri disegnatori meccanici, ha configurato una macchina pastorizzatrice totalmente ad-hoc, con l’ingegnosa aggiunta di una vasca esterna alla macchina stessa destinata al processo di pastorizzazione per il secondo prodotto.

Un lavoro che si è rivelato di precisione millimetrica in quanto il macchinario doveva aggiungersi alla linea produttiva dello stabilimento del cliente che era già funzionante.”

Ogni progetto porta con se le proprie difficoltà di realizzazione, ma il Project Manager D. Basso ci assicura: “Qui in Sidel noi consulenti Mechinno facciamo squadra di fronte a richieste sfidanti”, confermando che la formazione in Mechinno e le competenze delle nostre risorse riescono a fondersi con quelle del cliente potenziandone in know-how e operatività.