Skip to main content
Ai ragazzi che decidono di lavorare con Mechinno consiglio di cogliere ogni opportunità di crescita che gli si presenti, affrontando sempre il lavoro con umiltà, perché in questo ambiente sono tante le competenze che possono essere acquisite collaborando insieme, e non si può pensare di non aver più niente da imparare
Come sei venuto a conoscenza di Mechinno? Che cosa ti ha attratto di questa realtà?

Ho conosciuto Mechinno nel 2012: da paco avevo terminato un rapporto di lavoro ed ero alla ricerca di nuovi stimoli. Ne avevo letto un annuncio di ricerca del personale e le competenze richieste me le sentivo mie, per questo ho deciso di candidarmi e ho fatto un primo colloquio conoscitivo; successivamente sono stata ricontattata per un colloquio prettamente tecnico e dopo di questo abbiamo deciso di unire le nostre strade.Di Mechinno mi ha subito colpito il fatto che nonostante fosse una realtà ancora giovane, era comunque già ben strutturata, con obiettivi di crescita chiari e ambiziosi,  e una dettagliata focalizzazione sui rapporto con il personale. In effetti, sin da subito ho trovato un ambiente giovane, dinamico, pronto a svilupparsi.

Qual è il tuo background e quali pensi siano state le skill chiave che ti hanno permesso di essere inserito nel team?

Mi sono diplomata nel 1998 al liceo scientifico, ma ho deciso di non proseguire gli studi dopo la maturità, perché l’anno successivo sono diventata mamma e avevo la necessità di lavorare. Prima di arrivare in Mechinno ho avuto una esperienza in un’azienda metalmeccanica durata quasi 10 anni dove, trattandosi di una struttura di piccole dimensioni, mi sono formata e sono cresciuta potendo occuparmi di tutte le attività, dall’ingresso dell’ordine fino alla fatturazione cliente, con tutta la parte relativa all’approvvigionamento delle materie prime. Mi occupavo della gestione della documentazione necessaria alla produzione, come cicli di lavorazione, distinta base e schede di lavorazione per macchine CNC; per questa stessa azienda ho implementato un sistema qualità con certificazione ISO 9001-2000, oltre che occuparmi della registrazione delle ore mensili del personale. Penso che questa esperienza a 360° mi abbia portato a sviluppare capacità e doti organizzative e ad avere l’esperienza e le conoscenze richieste da Mechinno per essere inserita nel suo team.

Raccontaci del tuo ruolo, di cosa ti occupi oggi in Mechinno?

Per Mechinno svolgo la mia attività presso uno dei nostri maggiori clienti, CNH, dove mi occupo della gestione della distinta base elettrica e del rilascio di software, centraline e componenti elettrici, occupandomi sia della parte gestionale, sia della parte di posizionamento 3D dei vari componenti. In realtà, già da diversi anni sono il Project Manager per il cliente CNH e, in questa funzione, coordino un gruppo di lavoro, cercando di dare supporto durante l’inserimento e mettendomi a disposizione per ogni eventuale problematica che dovesse sorgere. Rappresento, inoltre, il collegamento tra il cliente e Mechinno per nuove richieste, e collaboro in modo costante con commerciale e direttore tecnico per qualunque necessità si presenti.

Ormai è da un po’ che sei in Mechinno. Qual è la tua storia? Hai qualche consiglio per chi volesse intraprendere un percorso simile al tuo?

È da febbraio 2012 che lavoro per Mechinno: nel corso degli anni l’azienda è molto cresciuta, si è struttura e continua a crescere costantemente; si pone sempre obiettivi migliorativi molto ambiziosi e c’è una grande attenzione da parte del management alle esigenze di noi collaboratori. È un’azienda dinamica formata da persone molto giovani, che crede tantissimo nella formazione e nella crescita del personale Ai ragazzi che decidono di lavorare con Mechinno consiglio di cogliere ogni opportunità di crescita che gli si presenti, affrontando sempre il lavoro con umiltà, perché in questo ambiente sono tante le competenze che possono essere acquisite collaborando insieme, e non si può pensare di non aver più niente da imparare.

Cosa preferisci del tuo ruolo e qual è stata la tua maggiore soddisfazione?

Del mio ruolo mi piace molto il fatto che è vario, visto che seguo diverse attività e, soprattutto, essendo trasversale su tutte le gamme del prodotto CNH, mi trovo a collaborare con molti referenti, ognuno con una propria metodologia e con proprie caratteristiche. Riuscire a dare ordine e metodo mi gratifica molto.Di soddisfazioni ce ne sono state tante, sicuramente mi fa molto piacere la fiducia che sento nei miei confronti da parte del management Mechinno e dal cliente che rinnova da tanti anni la sua collaborazione con noi.